La valle degli idoli. Bronzi preromani da Casalecchio di Verucchio e dalla Valmarecchia (E-BOOK)

4,99

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

​In questo libro si ripercorre la vallata del Marecchia, indagando dapprima il ritrovamento ottocentesco di armi ed oggetti bronzei occultati nei “ripostigli” di Casalecchio di Verucchio, poi di idoletti, ovvero piccole sculture di bronzo raffiguranti divinità, scoperte a partire dalle pendici della collina riminese di Covignano, come il Marte oggi al Museo di Cleveland, fino alle località, apparentemente più impervie per gli antichi, del Montefeltro: Sant’Igne, Pennabilli, Scavolino, Carpegna e Sestino.
In questo itinerario, scandito cronologicamente fra l’età villanoviana e la preromana, si mostrano relazioni politiche, cultuali e commerciali che, attraverso le vie marittime dell’Adriatico, aprono il Montefeltro non solo all’area padana, ma anche alla frequentazione di Etruschi, di Piceni e addirittura di Greci del Peloponneso.

​Indice:
I due “ripostigli” di Casalecchio. storia del ritrovamento e degli studi da documenti d’archivio
Analisi di alcuni materiali dei due “ripostigli”
L’armilla atletica, l’elmo e lo specchio
Scoperte di bronzi etruschi o preromani fra Sestino e Rimini
Comune di Sestino: specchio etrusco con iscrizione; strigili con marchio greco; Aes signatum con iscrizione
umbro-etrusca
Comune di Pennabilli, Scavolino: offerente con iscrizione; altri bronzi figurati
Comune di San Leo, Sant’Igne: offerente
Comune di Verucchio, Pian del monte: considerazioni su alcuni bronzi del “pozzo”
Comune di Rimini, Covignano: deposito votivo di Villa Ruffi; storia del rinvenimento e della dispersione dei bronzi;
Ercole; guerriero in assalto

L’autore
Cristina Ravara Montebelli, archeologa di professione, organizzatrice di mostre e convegni. Da anni è impegnata in ricerche d’archivio riguardanti l’archeologia, il collezionismo e la storia del riminese nel XIX secolo. Ha partecipato in qualità di ricercatrice ai Progetti Europei ROMIT, ADRIAS, B.A.R.C.A, come relatrice a Convegni nazionali e internazionali, in veste di docente a seminari universitari ed a varie edizioni della International Summer School “Mediterraneo” dell’Università di Bologna (2007-2009). E’ cultore della materia (Topografia antica) presso il Dipartimento Beni Culturali, Università di Bologna, Campus di Ravenna. Ha al suo attivo una cinquantina di articoli scientifici e varie monografie archeologiche: CrustumiumArcheologia adriatica fra Cattolica e San Giovanni in Marignano (2007); Archeologia navale. Cronaca di un rivenimento adriatico. Le stele di Novilara (2007); Halieutica. Pescatori nel mondo antico (2009); La valle degli idoli. Bronzi preromani da Casalecchio e dalla Valmarecchia. Fonti archeologiche d’archivio (2013) e la curatela del volume collettaneo Alea iacta est. Giulio Cesare in Archivio (2010).

ISBN 978-88-98275-25-0

Informazioni aggiuntive

Anno di pubblicazione

2015

Tipo

e-book in formato epub, e-book per Kindle

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.